Skip to main content

Perché fare Social Media Marketing?

Hai bisogno di idee per un lavoretto di fai da te? Vai su Pinterest.
Ti manca una persona lontana? Non ti preoccupare, qualunque distanza può essere colmata da una chiamata con Skype.
Ti stai chiedendo come suonare la tua nuova chitarra? Cerca un tutorial su YouTube.
Vuoi condividere i tuoi nuovi acquisti con i tuoi amici? Crea una Story su Instagram!


Tantissimi tuoi nuovi prospect sono sui social media, raggiungili! - sem-seo.it

Siamo sempre immersi nei social media che ci piacciono di più.

Li usiamo per cercare notizie, per rimanere in contatto con i nostri amici, per divertirci e anche per lavoro.

Si capisce quindi che per le attività, avere una presenza curata sui social è non solo utile, ma necessario.

Non tutte le attività però possono beneficiare dagli stessi social media. Questo perché ogni business è diverso ed ha bisogno di un social network adatto.

Siamo i Social Media Marketers che cerchi


Essere sui social media non è abbastanza. Noi ti aiutiamo a gestire la tua presenza sui social media nel modo giusto. Costruiamo una strategia efficace e un piano editoriale per portare la tua azienda sui Social.

I social sono fantastici per metterti in contatto con i tuoi prospect, per parlare con loro, costruendo una comunicazione bilaterale che aiuterà a fidelizzare al marchio.

Grazie ad un piano di Storytelling Aziendale ti aiuteremo a conquistare uno spazio nel mondo Social

Contattaci per una consulenza!


CHIAMACI: 030 240 06 58

Gestiamo i tuoi social media aziendali - sem-seo.it

Quale social media scegliere?

Ci sono tantissimi social network, come fare a scegliere quello giusto?

Guarda questi due esempi per avere un'idea sul social più adatto a te.




Azienda di Produzione Macchine Utensili

 Target:

Il target di un’azienda produttrice di macchine utensili non è detto che un social network come Facebook o Instagram per informarsi, probabilmente consulta i cataloghi (sia online che cartacei) e si informa leggendo riviste specializzate del settore (sempre sia online che cartacee).

È probabile che si connetta con clienti e fornitori tramite LinkedIn.

Soprattutto dato che il target sono altri imprenditori, che sono concentrati sul lavoro, è più utile investire, ad esempio, nel posizionamento organico del tuo sito web o nella pagina LinkedIn che non nella presenza su un socia network come Facebook.

 Tempo:

Quanto tempo hai, realmente, da dedicare alla tuo profilo?

Probabilmente la risposta è non molto. Ma se decidi di cominciare un progetto per portare la tua azienda sui social, devi investire un po’ del tuo tempo per fare sì che abbia successo.

Social come Linkedin però non richiedono una costante attenzione, anzi è consigliabile pubblicare solo due o tre volte alla settimana, quindi sono perfetti per te.

Ricordati però che se deleghi tutto il lavoro a qualcun altro, non avrai molto successo, questo perché i social network si fondano sull’interazione tra persone.

Devi essere disposto a “metterci la faccia”, a dedicare tempo e risorse alla creazione di un piano editoriale personalizzato ed efficace.

 Contenuti:

Su quale social si parla della tua “materia aziendale”?

La risposta probabilmente non sarà Pinterest. Se vuoi farti conoscere e migliorare la tua brand reputation, i social network sono perfetti, ma funzionano solo se trovi quello giusto per te. In questo caso Linkedin è il social perfetto.



            

Bar in Centro

 Target:

Il tuo target sono persone giovani, dinamiche, sempre aggiornate sugli ultimi social media trend?

Allora il social media marketing fa sicuramente per te!

Puoi tenere i tuoi prospect aggiornati, offrire loro promozioni e ingaggiare discussioni a tu per tu che aumentano l’engagement verso il tuo brand. I social più usati dai giovani sono facebook e Instagram (ma anche Pinterest non è da buttare), sono tutti e tre social dove le immagini e i video sono più popolari del testo, quindi per un’attività che ha molti contenuti da presentare visivamente sono perfetti.

 Tempo:

Quanto tempo hai intenzione di dedicare alla gestione dei tuoi account social?

Se sei disposto a dedicare almeno un po’ di tempo ogni giorno a mettere il tuo tocco personale alla tua pagina, allora i social come Instagram, dove si deve postare una o più volte al giorno, fanno per te.

In questi social network è importante un tocco personale e divertente, e la tua azienda riuscirà molto meglio.

Se poi organizzi eventi (come feste di compleanno, di laurea, ecc...) i tuoi clienti generano automaticamente contenuti per te, tu devi solo invitarli a utilizzare un particolare hashtag (Instagram) o a segnalarti come luogo in cui si trovano (Facebook).

I contenuti generati dagli utenti sono sempre i migliori!

 Contenuti:

Su che social si parla della tua attività?

Hai visto quanti video/immagini/ricette di cocktail ci sono che girano su Facebook, Instagram o Pinterest? Se hai qualcosa da condividere che sai che creerà engagement, allora i social come Facebook e Instagram sono una perfetta rampa di lancio per la tua attività.

Facebook Marketing


Gestione di Facebook per le aziende a Brescia - sem-seo.it

Facebook è il social media più usato permette di raggiungere tantissimi utenti. Inoltre ha funzioni molto avanzate, che permettono di targhettizzare un pubblico molto selezionato, per aumentare al massimo il ROI delle tue campagne.

Ma che che cosa si può pubblicizzare su facebook e come?


LE REGOLE DI FACEBOOK

Facebook ha deciso di regolamentare i prodotti che si possono pubblicizzare (è una regolamentazione condivisa con Instagram, dato che sono entrambi di Mark Zuckerberg).

È vietato pubblicizzare alcool, siti di incontri, lotterie e scommesse con denaro reale, farmacie online e integratori, servizi finanziari (soprattutto quelli connessi alle criptovalute).


SCEGLIERE IL TARGET SU FACEBOOK

Come abbiamo detto è un social molto utilizzato, quindi per organizzare una campagna come si deve bisogna filtrare il proprio target.

Su Facebook esistono tanti filtri da applicare per selezionare a quali utenti si vuole mostrare l’annuncio pubblicitario, per questo è uno dei social più utilizzati nel campo ad. Noi possiamo aiutarti a targhettizzare meglio i tuoi annunci per avere il ROI migliore

CAMPAGNE FACEBOOK

Una campagna Facebook può essere facilmente tracciata, targhettizzata e può dare un altissimo ROI, se fatta come si deve. Una campagna può avere più di un formato:

Video - un video semplice con del testo e un link, è consigliato nel caso delle pubblicità di fare video brevi, per evitare la noia.

Immagine singola - è il formato più classico, con un’immagine e del testo, con un link che porta alla tua landing page.

Carosello - Più immagini con più link si alternano, questo permette di mostrare più di un servizio/prodotto (anche se è sempre bene che siano collegati tra loro).

Raccolta - questo formato permette di pubblicizzare molto facilmente dei prodotti, infatti si tratta di un’immagine o un video più grande, con sotto uno slideshow di quattro miniature sotto. Una volta cliccato sull’annuncio questo viene visualizzato a schermo intero con più dettagli.


IL REMARKETING SU FACEBOOK

Facebook, grazie a nuovi strumenti introdotti da poco, è l’ideale per il remarketing (o retargeting), l’operazione tramite la quale cerchi di recuperare dei prospect che hanno abbandonato il tuo sito.

Il remarketing su facebook ti aiuta a recuperare quei clienti che, per varie ragioni, lo ha abbandonato. È lo strumento ideale perché si possono targhettizzare gli utenti in base a che pagina del tuo sito hanno visto, o solo a chi ha visitato una pagina ma non ha compiuto una determinata azione (comprare un prodotto, contattarti, ecc…).

Instagram Marketing


Gestione di Instagram per le aziende a Brescia - sem-seo.it

Instagram è il social visivo, utile per le aziende dinamiche che hanno fotografie e video interessanti da condividere.

Per le aziende è disponibile la funzionalità account business, che permette una promozione migliore del tuo brand e dei tuoi prodotti/servizi.


IL TUO TARGET SU INSTAGRAM

In uno studio del 2016 è stato evidenziato che il segmento più grande di utilizzatori di Instagram è quello delle persone tra i 25 e i 34 anni. Sono fatti il 25% di tutti gli utenti.

Il secondo segmento (il 20% degli utenti) è formato da persone tra i 18 e i 24 anni. Possiamo dire quindi che la maggior parte degli utenti di Instagram sono teenager e giovani adulti.


CREARE ENGAGEMENT SU INSTAGRAM

Instagram è un social visivo, su cui gli utenti postano e vedono immagini e video di alta qualità, armonici e esteticamente piacevoli. Avere una Brand Identity coerente e costante ti aiuterà sicuramente ad attirare l’attenzione degli utenti.

Noi ti aiutiamo a creare una strategia coerente, basata su contenuti visual, che ti renda appetibile per questo social.

CAMPAGNE INSTAGRAM

Gli ad di instagram hanno la forma di una fotografia, o un video, uguali a quelli tipicamente postati sui social, con l’etichetta “sponsorizzato” nell’angolo in alto a destra e possono essere visti anche da persone che non ti seguono.

Le pubblicità su instagram hanno tre semplici formati: immagini, video e caroselli.

Immagini - può essere una qualunque immagine con un pulsante call-to-action sul fondo, come “chiama ora!” o “Scopri di più!”, che portano ad una landing page a tua scelta.

Video - sono video lunghi fino a 30 secondi condivisi dall’account dell’azienda, che possono essere caricati sia in formato ritratto che paesaggio.

Carosello - sono una serie di foto che si possono scorrere lateralmente. Può essere posizionato, sempre in basso, un bottone per una call-to-action come nel formato immagine.


RACCONTA UNA STORIA

Instagram è il social perfetto per le visual story. Questo sia con i post normali sia che con le vere e proprie Stories (post che rimangono visibili solo per 24 o 72 ore).

Tramite uno storytelling efficace possiamo aiutarti a raccontare la tua azienda (i retroscena, gli imprevisti e le scoperte) rendendola più umana, più vicina alle persone.

Come Gestiamo i tuoi Social Media



  • Individuazione del Target

    Ogni azienda ha un target diverso, per questo è necessario come prima cosa fare un’analisi del target e scegliere non solo la piattaforma social su cui è più probabile siano, ma anche tutti i vari parametri per rendere l’approccio più mirato possibile. Nei social media, infatti, non è importante la quantità di follower o amici, ma la “qualità”, ovvero quanto sono interessati alla tua azienda e al tuo prodotto.

  • Scelta del Social Appropriato

    Per fare una campagna mirata e funzionale è più utile concentrarsi su due o tre social piuttosto che su una mezza dozzina. Questo perché ogni social ha un suo user tipo, che può corrispondere o meno al tuo target, e investire su social che non ti porteranno mai un ritorno è inutile e alcune volte anche controproducente.

  • Analisi della Comunicazione

    Come comunicare efficacemente con il tuo target? Cosa funziona meglio sul social che hai scelto? Quali colori utilizzare e quali formati? Tutte queste cose devono essere decise prima di cominciare una campagna di social media marketing, e devono essere molto chiare a tutti: cliente e agenzia. Solo in questo modo si riuscirà a creare una comunicazione coerente e d’impatto.

  • Strategia per "l'assistenza clienti"

    Una volta aperta, ad esempio, una pagina Facebook i tuoi clienti inizieranno (sopratutto se tu li inviti) a mettere mi piace, e a commentare i tuoi post. Una volta “preso fiducia” con il tuo brand è molto probabile che inizino a lamentarsi di esperienze negative: questo è il momento in cui ti renderai conto del perché ti serviva una strategia per l’assistenza clienti. I tuoi prospect/clienti vedono tutti i social network come un modo di comunicare e tu devi essere sempre pronto a rispondere, ad aiutarli e a fornire loro strumenti utili, altrimenti ti scarteranno subito.

  • Preparazione di un Piano Editoriale

    Ogni social network richiede un piano editoriale personalizzato, che può essere creato di settimana in settimana o di mese in mese. Questo piano è molto importante perché aiuta a focalizzarsi: sapendo ogni quanto si deve postare e che cosa, si ha tempo di decidere con calma la strategia.

  • Creazione del Profilo

    Pronti, partenza, via! Questo è il punto di partenza, si crea il tuo profilo (o pagina) aziendale. Ovviamente, se tu hai già una pagina aziendale sul social network scelto, questa viene ottimizzate, non ne creiamo una nuova dal niente, perché vorrebbe dire perdere tutti i risultati che hai già ottenuto. Dopo aver creato/ottimizzato il profilo, si inizia postando dei post semplici, di presentazione e si condividono contenuti interessanti per gli utenti, senza fare ancora pubblicità, magari rendendo uno o due post molto visibili acquistando visibilità, si lascia il tempo agli utenti di familiarizzare con l’azienda.

  • Campagna Pubblicitaria + Landing Page

    Utilizzando gli strumenti che ogni social propone si creano da due a tre “campagne” pubblicitarie per spingere il target a fare una call-to-action, come iscriversi alla newsletter o, nel caso di un e-commerce, visitare la pagina catalogo dei prodotti di un sito. Perché due/tre campagne con lo stesso obiettivo? Perché è necessario capire come il target risponde alle varie campagne: nessuno ha la sfera di cristallo quindi possiamo prevedere in generale i gusti di una determinata categoria, ma non li conosciamo perfettamente, non sappiamo qual’é il messaggio che li farà rispondere, per questo fare le prime campagne in due versioni è meglio. Certo non è obbligatorio farne più versioni, ma è consigliabile.

    Perché abbiamo incluso anche la creazione di una Landing Page? Dopotutto, viene spontaneo dire, non ha niente a che fare con i social network. Falso! Una Landing Page perfettamente customizzata è il modo migliore per convertire: tutte le persone che cliccano sul tuo annuncio, se vengono reindirizzate su una pagina normale che non riporta il testo specifico dell’annuncio, non si ritroveranno e quindi abbandoneranno la pagina. Invece se crei una pagina specifica dove far arrivare i tuoi prospect, ottimizzata alla conversione, otterrai nuovi clienti.

  • Analisi dei risultati

    Durante la campagna si registrano i risultati e una volta finita si fa un rapporto finale ed eventualmente si corregge l’approccio. Ovviamente durante la campagna non si deve dimenticare di pubblicare contenuti interessanti e utili, che invoglino gli utenti a rimanere in contatto con l’azienda, perché creare delle relazioni con i propri prospect/clienti è l’obiettivo principe dei social network.

Gestire i Social Media per fare centro

Cosa pensiamo delle Click Farm?

La nostra società è ossessionata dall’immagine. Dopotutto, l’unica cosa importante è come la gente ci percepisce, giusto? Nel mondo del social media marketing, questo non è sempre vero.
Realizzazione siti Web a Brescia

Sui social ci sono centinaia di attività che si contendono uno spazio, ed è difficile separare coloro che hanno un seguito reale da quelli che “comprano” mi piace o fan. Se i social possono essere una benedizione per molte attività, quando si parla di online branding e di marketing, può portare sfiducia e mancanza di autenticità.

Con un messaggio appositamente creato e una brand image scelta appositamente, una piccola azienda può competere con un’industria leader del settore. Con un attento investimento nel social media marketing, una piccola compagnia può crescere molto.

Uno dei più grandi vantaggi dei social media è proprio quello di avere un rapporto con i propri clienti/prospect, un rapporto autentico che li porta a fidarsi del brand e quindi “spargere la voce” ad altri, che possono, se la comunicazione è fatta in modo efficace, diventare altri clienti.

Con un sacco di follower e like, un brand può sembrare affidabile e fantastico sullo schermo, ma non è sempre tutto oro ciò che luccica.

Ci sono aziende che diventano ingorde, ed è per questo che sono nate le click farm. Sono un gruppo di persone che, per un prezzo relativamente basso, cliccheranno da vari falsi profili per aumentare i like o i follower di una pagina sui social di un brand. Lo sbalzo di numeri può essere impressionante, immaginiamo i fan di una compagnia aumentare da 1 000 a 10 000 in una notte.

Suona fantastico? In realtà ha delle grandissime falle. Dei fan comprati non fanno nulla per la crescita del brand, questo perché una campagna marketing sui social, per avere successo deve avere engagement, ovvero i fan della pagina devono interagire con i contenuti.

Il ciclo vitale di un messaggio inizia quando una persona condivide o commenta, da qui gli amici di questa persona vedono il messaggio e possono interagire nuovamente, cosa che permette ad altre persone di commentare o condividere fino a che la campagna si sparge come un fungo.

Quando la tua community è fatta di profili finti, il ciclo vitale non comincia nemmeno.

Se i social media sono diventati il nuovo passaparola, le persone condividono raccomandazioni di prodotti o servizi spessissimo.

La chiave per farsi conoscere è avere un dialogo tra due o più parti. Ma se la maggior parte dei fan di un’azienda non esistono, non esiste nemmeno la possibilità che questo dialogo inizi.

Non solo, i social media sono diventati più bravi nel riconoscere questi falsi utenti, Instagram e Twitter conducono periodicamente ricerche e eliminazioni di tutti gli account sospetti, cosa che potrebbe portarti ad avere un numero di follower molto instabile.

Perché non si devono comprare mi piace - sem-seo.it

Ancora peggio, certe volte viene eliminato definitivamente l’account che viene trovato “colpevole” di aver pagato per finti fan.

Noi di sem-seo.it crediamo sul serio che sia inutile, se non controproducente, comprare fan tramite le click farm, questo perché non solo non portano engagement alla tua pagina, ma anche perché potresti incorrere in penalizzazioni.

È molto meglio avere solo 1 000 fan veramente interessati a te, che si fidano e che comprano i tuoi prodotti/servizi che non averne 10 000 fantasma.

Vuoi saperne di più?
Siamo a tua disposizione

Scroll