Skip to main content

Come creare una Landing Page efficace

Come creare la Landing Page perfetta per far diventare clienti tutti coloro che cliccano sul tuo annuncio AdWord

  July 09, 2018    

Web Design e Ottimizzazione per Ads: come creare una Landing Page Ottimizzata alla Conversione

Iniziare a creare campagne Adwords è difficile. Sicuramente ti sei informato prima di iniziare, e hai deciso come impostare la tua prima campagna. Hai cercato le parole chiave e hai calcolato quanto sei disposto a spendere.

Poi hai pensato: “su che pagina devo mandare gli utenti?”

E hai scelto una pagina già fatta del tuo sito. O peggio, la tua homepage.

Questo è uno degli errori più grandi che puoi fare quando gestisci una campagna.

Se l’hai creata per ottenere qualcosa di molto specifico dal tuo target non puoi reindirizzare il traffico verso una pagina generica.

Dato che la tua campagna ha un obiettivo specifico deve essere accompagnata da una specifica pagina tramite la quale puoi raggiungerlo.

Ovviamente, la pagina è costruita in base allo scopo da raggiungere: se vuoi ottenere l’indirizzo mail dei tuoi prospect la tua Landing Page non può essere ottimizzata alla vendita di un prodotto.

Ma come creare una Landing Page che ti aiuti a raggiungere i tuoi obiettivi?

Te lo spiegherò in questo articolo, in cui parleremo delle regole generali per creare una Landing Page efficace.

Nel prossimo invece prenderemo in esame cinque obiettivi diversi e cinque Landing Page per raggiungerli.



Regole di base per creare una Landing Page ottimizzata per la conversione


Sii coerente

Quando crei una campagna pubblicitaria sui motori di ricerca scegli un titolo che attira l’attenzione, giusto?

Magari proponi uno sconto su dei prodotti, o un servizio con un nome particolare.

Non c’è nulla di più sbagliato che non ripetere quel titolo anche all’inizio della tua Landing Page.

Immagina infatti di essere un’utente, cosa preferiresti tra queste due opzioni?

L'annuncio Google di ASOS è poco coerente con la Landing Page
Call to action di Evernote, un pulsante ottimizzato e visibile

Nel caso di ASOS vediamo che non c’è coerenza tra la pubblicità e la pagina su cui si arriva, sono infatti promessi degli sconti fino al 50%, ma nella pagina non tutti i costumi sono scontati.

Questo può generare confusione nell’utente, che percepisce di non aver trovato quello che stava cercando e quindi lascia la pagina.

Risultato?

Tu hai pagato un clic per nulla!

Guarda invece GetResponse:

L'annuncio AdWords di getResponse invece è coerente con la landing page
Call to action di Evernote, un pulsante ottimizzato e visibile

La pubblicità e la Landing Page sono chiaramente collegate, rendendo molto più semplice il processo di conversione: l’utente ha trovato esattamente quello che stava cercando, è molto più probabile che quindi diventi un cliente.


Metti in evidenza la call to action

Qual’è l’obiettivo di una Landing Page?

Far compiere all’utente una certa azione!

Ma come fare?

Indicando chiaramente l’azione che tu vuoi che venga compiuta.

Questo significa che devi evidenziare, e ripetere più volte nella pagina, la call to action.

Come?

Solitamente le call to action vengono evidenziate utilizzando dei contrasti di colore particolari, oppure vengono posizionate in punti molto visibili nella pagina. Questo fa si che non passino inosservate.

Ecco ad esempio la call to action di Evernote:

Call to action di Evernote, un pulsante ottimizzato e visibile
Evidenziare la call to action ha anche un’altra utilità: migliorare la user experience

Immaginati di voler comprare degli occhiali da sole. Visiti diversi siti e poi clicchi finalmente su un link che ti rimanda ad una pagina dove vengono presentati degli occhiali.

Leggi tutte le loro caratteristiche e ti convinci a comprarli.

Ma c’è un problema, non riesci a trovare il pulsante di acquisto.

A questo punto le azioni possibili sono due.

O analizzi la pagina con la lente di ingrandimento per trovare un minuscolo pulsante tono su tono con l’icona di un carrello (con somma frustrazione), o vai su Amazon e li compri lì (magari ad un prezzo più basso).

E la prossima volta che vorrai comprare degli occhiali da sole non tornerai sul quel sito.

Per evitare che i gli utenti che visitano la tua landing page si trovino in una situazione analoga DEVI mettere molto in evidenza i pulsanti utili, come quelli per acquistare un prodotto o per iscriversi alla newsletter.


Quante call to action?

Come capire quante call to action devi mettere in una Landing Page?

Chiariamo un punto importantissimo: sto parlando di ripetizioni della stessa call to action.

Mettere call to action diverse è un modo sicuro per confondere l’utente e annullare l’utilità di creare una singola Landing page per campagna.

Perché creare una pagina ottimizzata per portare l’utente a compiere un’azione e poi proporne cinque?

La call to action deve sicuramente essere ripetuta tre volte: all’inizio della pagina (nella parte chiamata “above the fold”), al centro (dopo aver spiegato i benefici del prodotto/servizio) e nel footer.

Guarda la pagina di Evernote, che è molto breve: ha una call to action all'inizio e una nel footer:

Call to action di Evernote nella sezione above the fold Interno della pagina con spiegazione dei servizi Servizi spiegati di Evernote Call to action di Evernote nel footer

Sono dell’idea che una volta posizionata in questi tre punti chiave non c’è più bisogno di posizionarla altrove, se la pagina non è lunghissima.


Usa il giusto Copy


Che linguaggio utilizzare?

La regola generale dice che devi adattarti al linguaggio del tuo target e devi evitare di scrivere in un modo troppo complesso.

Devi inoltre adattare il linguaggio all’età, all’educazione e al livello di competenza dei tuoi lettori.

Devi evitare di utilizzare parole che possono provocare sensazioni sgradite o che possono portare i lettori a considerarti inaffidabile.

Come?

Semplice, immagina di essere il tuo target. Pensa a cosa tu vorresti leggere, pensa alle tue esperienze. Di chi ti fidi?

Quante volte hai incontrato un venditore irritante, asfissiante che cercava di convincerti a comprare il suo prodotto a tutti i costi?

Non essere lui/lei.

Ma allora come faccio a convincere i miei clienti a comprare, o semplicemente a darmi la loro mail?

Questo ci porta al punto successivo:


Parla dei benefici

Quando crei una Landing Page, stai cercando di ottenere qualcosa da tutti color che le visitano.

Ma non tutti sono disposti a darti fiducia, soprattutto se l’unica cosa che fai è descrivere in modo “sterile” il tuo prodotto/servizio.

Descrivi come migliorerai un aspetto della vita del tuo target.

Prendiamo ad esempio sempre Dario Vignali, che propone l’iscrizione al gruppo Facebook che ha creato: “Marketers”.

Come fa a convincere i sui lettori ad iscriversi?

Elenca i vantaggi che avrai una volta iscritto!

Semplice vero?

Non hai idea di quanto tempo io abbia impiegato per comprendere questa semplice verità. Questo perché tendiamo a confondere la descrizione delle caratteristiche di un prodotto con i benefici di questo.

Prendiamo ad esempio un paio di scarpe da corsa.

Per descriverle io dirò che: sono dotate di un ammortizzazione lungo il bordo della scarpa per controbilanciare il movimento verso l’esterno del piede e sono ammortizzate con un nuovo sistema composto da vari strati di cuscinetti di gel a diverse densità.

Ma per parlare dei loro benefici dirò che: grazie a queste scarpe potrai macinare chilometri come mai prima d’ora. A tutti i corridori supinatori: il supporto che cercate è qui.

Quale è più attraente?

Ovviamente non puoi inserire solo slogan relativi ai benefici dati. Devi anche spiegare quali caratteristiche portano i benefici.

Ma devi evidenziare i benefici.


Aggiungi elenchi puntati o numerati

Gli elenchi puntati o numerati sono un modo di formattare il testo molto utile, perché permettono al lettore di dare un’occhiata al titolo di ogni paragrafo e farsi un’idea, senza bisogno di leggere tutto il testo.

I lettori, sul web, spesso vogliono trovare la risposta ai loro problemi senza leggere pagine e pagine di testo.

Se nella tua Landing Page devi fare delle descrizioni o scrivere dei testi usa gli elenchi puntati/numerati.

Questo farà sì che i lettori siano facilitati a leggerli.


Sii conciso

Non puoi scrivere 4000 parole e aspettarti che vengano lette con attenzione, soprattutto se sono formattate male.

Se devi scrivere dei testi che lasciano il segno non usare 10 parole per esprimere un concetto da 3.

Devi parlare in modo convincente e non essere prolisso.

Usa solo le parole necessarie per dire quello che divi dire, in questo modo gli utenti che hanno cliccato sul tuo annuncio non si annoieranno nel leggere un’introduzione di dieci righe che può essere riassunta in tre.

Rendi sempre tutti i tuoi testi semplici, chiari e brevi.

Perché?

Perché l’alternativa a semplice, chiaro e breve è lungo, confuso e difficile da leggere. Nessuno vuole passare ore a pensare al significato dei tuoi testi.


Aggiungi video e immagini

Un’immagine vale più di mille parole. E i video superano le immagini in interazioni generate.

Se vuoi che la tua Landing Page converta il più possibile devi aggiungere delle immagini e, se possibile, dei video.


Ma che immagini utilizzare?

Dipende dal tipo di Landing Page: diverse immagini attivano dei meccanismi mentali diversi, quindi in base all’azione che vuoi che gli utenti compiano devi utilizzare immagini diverse.

Usa Immagini di persone

Noi siamo programmati per notare, e interagire, più facilmente con i visi. Se in un’immagine c’è una faccia, quella sarà la prima cosa che noteremo.

Non solo, se la persona nella fotografia guarda in una direzione precisa saremo immediatamente portati a seguire il suo sguardo.

Grazie ad uno studio è stato dimostrato che quando il soggetto di una fotografia guarda in una precisa direzione siamo portati a seguire il suo sguardo.

Guardiamo la heat map in fotografia: quando il bambino guarda verso l’osservatore il suo viso è la cosa in assoluto più guardata.

In questo caso il bambino guarda l'osservatore e il suo viso è ciò che cattura di più lo sguardo - sem-seo.it

Ma quando il bambino guarda verso i testi, lo sguardo degli osservatori segue il suo.

Quando il bambino guarda le scritte queste sono osservate tanto quanto il suo viso - sem-seo.it

Ecco come usare fotografie di persone nella tua Landing Page:


1. Per ispirare fiducia

Per ispirare fiducia puoi usare la tua fotografia come fondatore del brand o le fotografie dei tuoi clienti.

Usare la tua fotografia aiuta le persone ad relazionarsi con il tuo brand in modo più umano, e da un messaggio di affidabilità molto forte.

È come dire “io sono qui, questa è la mia attività e ci metto la faccia ogni giorno”.

Significa essere disposti a prendersi personalmente la responsabilità.

Un altro tipo d’immagine che puoi usare per ispirare fiducia sono le immagini dei tuoi clienti, soprattutto associate ad una recensione.

In questo modo tutti i tuoi clienti ideali si identificheranno nei clienti che tu stai mostrando, e saranno disposti a fidarsi di te, grazie alle recensioni.

Guarda Studio Samo, che ha pubblicato un'annuncio per pubblicizzare i suoi corsi online.

Adwords pubblicato da Studio Samo - sem-seo.it

Nella parte iniziale della sual Landing page presenta una descrizione dell'offerta, e sotto inserisce le recensioni dei suoi clienti.

Studio Samo recensioni clienti - sem-seo.it

Se non hai immagini di clienti reali, magari perché non hanno acconsentito a lasciare delle recensioni, puoi utilizzare delle immagini del tuo cliente ideale.

Innescheranno comunque il meccanismo di identificazione, anche se in modo minore rispetto alle immagini di clienti reali.

Questo perché siamo tutti in grado di riconoscere una fotografia “reale” da una di stock, comprata ad esempio da shutterstock. Queste immagini aiuteranno comunque i tuoi potenziali clienti ad identificarsi con il tuo brand.

NB Se i tuoi clienti non ti hanno lasciato recensioni (puoi usare anche quelle di Facebook) non inventarle, risulteresti solo disonesto.


2. Per far sentire un’emozione

Come puoi far provare un’emozione a qualcuno che sta guardando il tuo sito da un computer?

Il modo più semplice è mostrare delle persone che stanno provando l’emozione che tu vuoi che sentano.

Questo metodo è spesso utilizzato nelle pubblicità televisive, pensiamo ad esempio a tutte le pubblicità che mostrano persone felici che utilizzano un prodotto/servizio.

Un’agenzia viaggi può mostrare, ad esempio, un prima e dopo: la vita di città è stressante, quindi decidi di fare una vacanza al mare, dove sei felice e senza stress.

Questo metodo può essere usato anche in negativo: tutte le pubblicità di associazioni umanitarie, ad esempio, usano questo contrasto in negativo: prima i bambini stanno male, ma grazie alle donazioni hanno una speranza.

Se noti per farti provare queste emozioni sono sempre utilizzate persone con cui puoi identificarti o con una leva emotiva molto forte (ad esempio i bambini che soffrono).


Se stai cercando di vendere usa immagini del prodotto o servizio

Quando vuoi acquistare un prodotto online cosa guardi, come prima cosa?

Le fotografie!

Le guardi per capire di che colore è, quanto è grande, come funziona, per capire come sarebbe in casa tua.

Per questo devi mettere molte immagini di ciò che stai vendendo nella tua Landing Page.


1. Mostra il prodotto da solo

Se i tuoi prodotti hanno un design particolare, o vuoi mettere in evidenza dei dettagli importanti, questo è il modo migliore di mostrarli.

Come vengono mostrati i prodotti da soli

Se i tuoi prodotti non hanno un design unico nel loro genere, o se non è necessario mostrare le loro specifiche, evita di mettere molte fotografie del prodotto da solo.


2. Mostra il prodotto nell’ambiente

Questo metodo di mostrare i prodotti funziona soprattutto nel caso degli arredi, o di beni che staranno permanentemente nelle case dei tuoi clienti.

Come Ikea mostra le fotografie dei prodotti

Prendiamo Ikea ad esempio. Non mostra mai solo le immagini dei mobili su fondo bianco, li inserisce in un contesto, per tre motivi:

1. Dare un contesto aiuta molto ad apprezzare di più l’estetica del prodotto;

2. Ti spinge a comprare anche altri prodotti complementari;

3. Ti consiglia e ti aiuta a trovare ispirazione per arredare casa tua.

Anche molti rivenditori di elettrodomestici utilizzano questo metodo.

3. Mostra il prodotto in uso

Questo metodo di mostrare i prodotti si ricollega molto all’utilizzo delle emozioni.

Come Nike mostra il prodotto indossato

Infatti se mostri dei consumatori ideali o dei testimonial che utilizzano con soddisfazione i tuoi prodotti i tuoi potenziali clienti saranno spinti emozionalmente all’acquisto.


4. Mostra i prodotti digitali

Quando si parla di prodotti in vendita online non si può non menzionare tutti i prodotti digitali.

Ma come presentarli?

Ci sono tre strategie principali per mostrare un prodotto digitale:

Se è un e-book o un corso puoi presentarlo come un libro vero e proprio, chiuso o aperto.

Come Si può mostrare un e-book

Puoi, soprattutto nel caso di un software, presentarlo in un contesto specifico, con delle persone che lo stanno usando.

Puoi mostrare effettivamente il software: le schermate, le azioni che può fare, come una demo interattiva.


Le immagini di background

E se non trovi immagini con una relazione chiara con il tuo prodotto?

Puoi sempre scegliere di utilizzare immagini neutrali, magari come sfondo, e dare molta importanza al tuo testo.

Come usare un'immagine di background

Ma che immagini scegliere?


1. Paesaggi

A tutti piacciono i paesaggi spettacolari, e anche se non catturano l’attenzione o non provocano le stesse reazioni delle immagini di cui abbiamo parlato prima, sono uno sfondo molto carino per i tuoi testi.

HomeAway usa i paesaggi come sfondo per la sua call to action

Guarda questo esempio preso da Home Away: il paesaggio sullo sfondo cattura l'attenzione, oltre ad essere bellissimo e rilassante.


1. Immagini astratte

Anche uno sfondo fatto da un’immagine astratta più aiutare i lettori a concentrarsi di più sul testo.

Inoltre questi sfondi spesso pesano molto poco, quindi sono ideali per tutti coloro che hanno una connessione molto lenta o usano il telefono.

Kickofflabs invece usa come sfondo un gradiente di colore

Kickofflabs invece ha scelto come sfondo un gradiente di colore azzurro, che contrasta con la call to action rosa intenso.


I video

Adesso parliamo dei video. Perché sono così importanti?

Perché grazie ai video i tuoi utenti fanno molta meno fatica a capire il tuo messaggio.

Se stai presentando un prodotto, i video riescono a mostrarlo in modo tridimensionale e in azione.

I video hanno due svantaggi principali:

  • Se non sono ottimizzati possono escludere tutti gli utenti mobile
  • Possono essere inutili se l’utente non ha altoparlanti/cuffiette

Nonostante questi difetti è stato provato che i video sono in grado di aumentare il tasso di conversione dell’80%.

N.B. Una regola di educazione web molto importante è questa: non mandare mai i video in autoplay appena la pagina è carica, soprattutto se hanno il volume al massimo.

Dai sempre ai tuoi visitatori la possibilità di scegliere se vedere il video o no.

Ricordiamoci che non tutti coloro che arrivano sulla nostra Landing Page sono in situazioni in cui possono guardare il tuo video.

Guarda come GetResponse usa i video nella sua Landing Page.

GetResponse propone un video ma permette all'utente di scegliere se guardarlo o meno

Questo metodo permette agli utenti di scegliere se guardare il video o meno, senza che questo parta in automatico. Cliccato il pulsante il video appare come un pop-up da chiudere, in modo da non reindirizzare gli utenti in un'altra pagina

Il video di Get response

Ma come utilizzare i video nella tua Landing Page?


1. Per vendere

Puoi creare dei video che ti aiutano a vendere un prodotto o un servizio, ad esempio spiegando con un video i benefici del prodotto, come fa PitchBox.

Come pitchBox usa i video per vendere

Questo sistema è un misto tra una demo video del prodotto e una vendita, e funziona perché è più facile comprendere i benefici di un prodotto mentre lo si vede in uso, che non quando semplicemente sono scritti.


2. Per mostrare il funzionamento del prodotto

Puoi utilizzare un breve video, massimo di 1 minuto, per mostrare come funziona effettivamente il tuo prodotto.

Agency Analytics vende il suo software per il SEO

Puoi presentare in questo modo un prodotto digitale, come un software. Agency Analytics utilizza questo tipo di video per il tool SEO che vende.


3. Per mostrare le recensioni

Un modo particolare per mostrare le recensioni del tuo prodotto può essere un video. Puoi fare delle mini-interviste ai tuoi clienti e poi montarle tutte assieme per dare più fiducia.

Guardia Codecademy, che nella invita ad iscriversi per iniziare ad imparare gratuitamente. Nella parte in basso ha anche un video in cui mostra le recensioni del corso offerto.

Codecademy landing Page Codecademy mostra i suoi testsimonials per vendere un corso

Ricordati però che il tutto deve essere breve.

Nessuno vuole vedere dieci minuti di video. Tre minuti è decisamente il limite invalicabile.

Non stai facendo dei tutorial.

Stai vendendo. Quindi non puoi permetterti di annoiare i tuoi possibili clienti.


Aumenta la Velocità di Caricamento

Ne abbiamo parlato molto in questo articolo, la velocità di un sito è molto importante.

Se la tua Landing Page non si carica entro tre secondi il 53% delle persone la chiuderà.

Stai perdendo già la metà dei tuoi prospect, senza che questi abbiano visto cosa gli offri.

Ricordati inoltre, che la maggior parte delle ricerche vengono fatte da smartphone, quindi non è più sufficiente ottimizzare la velocità solo per il desktop.

Devi avere una Landing Page che si carica velocemente da mobile.


Per quale motivo la tua pagina si sta caricando lentamente?

1. Hai troppi elementi sulla pagina

Più elementi hai nella tua pagina, soprattutto se sono elementi multimediali, più lentamente si caricherà la tua pagina.

Devi riuscire a ridurre all’osso tutto il possibile, e ridurre il peso degli elementi che non puoi togliere. Ad esempio potresti mettere i video in hosting esterno, invece di tenerlo sul tuo server.


2. Il tuo servizio di Hosting non è abbastanza

Quando hai iniziato la tua avventura sul web hai scelto il servizio di hosting meno costoso. Tutti l’abbiamo fatto.

Non potevi sapere che la tua attività sarebbe cresciuta così tanto. E adesso il tuo sito fa fatica a caricarsi a causa delle tante visite o della grande quantità di contenuti che hai.

È arrivato il momento di cambiare servizio di hosting.


3. Hai troppi plug-in

I plug-in possono rallentare un sito web, se sono tanti. Devi cercare, anche in questo caso, di fare le pulizie di primavera: togli tutto ciò che non è necessario.


Vuoi saperne di più sulla velocità di caricamento e come aumentarla? Abbiamo scritto un articolo molto dettagliato su questo argomento: Come aumentare la velocità del tuo sito web


Rendila visibile su ogni device

Le ricerche da mobile hanno superato quelle da computer. È una necessità rendere visibile la tua Landing Page su ogni device, nel modo migliore possibile, come fanno Agency Analytics, Codecademy e PitchBox.

Come Agency Analytics fornisce una versione mobile del suo sito


Ma come puoi fare?

Quali sono le regole per creare una Landing Page ottimizzata?


Sii chiaro e conciso

Abbiamo già detto che è importante essere il più possibile concisi e semplici, e quando si parla di Landing Page ottimizzate per smartphone è importante esserlo ancora di più.

Nessuno vuole passare il suo tempo a scorrere testi lunghissimi, in paragrafi composti da dieci righe senza nessuna interruzione.

Elimina tutto ciò che non aggiunge nessun valore alla tua comunicazione.

Agency Analytics per illustrare le features del suo tool per il SEO usa solo poche righe, per non appesantire il tutto, e rimanda a una pagina specifica per avere più informazioni, molto rassomigliante alla Landing Page originale.

Anche se cambia pagina la call to action principale rimane la stessa: fai una prova gratuita.


Feature

Spiegazione dei servizi di Backlink Monitoring

Spiegazione

Pagina di destinazione per backlink monitoring

Feature

Spiegazione dei servizi

Spiegazione

Landing Page servizio


Un’altra regola è tenere soltanto due righe di testo al massimo, la call to action e uno sfondo (o un’immagine che accompagni il testo) nella sezione “above the fold”.

In questo modo l’attenzione non sarà distratta da nient’altro e la tua landing Page non sembrerà una piazza del mercato affolla.

Utilizzare gli elenchi puntati è un modo molto utile per organizzare i testi, come abbiamo già detto.

Cerca anche di scrivere i tuoi testi in modo che siamo leggibili: un font grande 6 pixel è già difficile da leggere sul desktop, figuriamoci su uno smartphone.


Rimetti la tua call to action nel piede

Ripeti la tua call to action anche nel piede, in quanto sicuramente quella che hai posizionato above the fold è diventata invisibile nello scorrere la pagina per leggerla.

Gli utenti così non devono scorrere nuovamente in alto per ritrovarla, dopo aver letto la pagina e aver deciso di darti fiducia.

Guarda come Codecademy ottimizza la sua pagina per il mobile, ripendo la call to action sia all'inizio della pagina che nel footer:


Above the fold

Call to action ad inizio pagina di Codecademy

Footer

Call to action nel footer di Codecademy



Aggiungi un numero di telefono

Se la tua Landing Page ha lo scopo di convincere gli utenti a contattarti aggiungi un numero di telefono a beneficio di tutti gli utenti smartphone.

Rendilo anche cliccabile, in modo che un click ti porti direttamente alla telefonata.

Più facile è contattarti più persone ti contatteranno.


Togli tutte le immagini inutili

La tentazione di mettere più immagini possibili nella tua Landing Page è forte, perché stanno bene e perché, come abbiamo visto, migliorano la conversione.

Ma le immagini hanno anche un grande svantaggio, quando si parla di pagine responsive.

Pesano tantissimo, e possono rendere la pagina troppo lunga e lenta.

Come fare, quindi, per avere i vantaggi che portano e non gli svantaggi?

Scegliere poche immagini ma buone, e non utilizzarle come background!

Se la tua Landing Page è creata per vendere online un prodotto fisico devi mettere molte immagini per migliorare le conversioni, ma cerca di evitare tutte le immagini che non sono del prodotto.

Togli i background, togli tutte le immagini inutili e comprimi il più possibile quelle che ti servono.


L’equilibrio è la cosa più importante

Non riempire la tua pagina di elementi, tutti vicini vicini. Lo spazio è un elemento chiave del design, come le pause sono un elemento chiave della musica.

Lascia respirare tutti gli elementi. Evita anche di mettere troppi pulsanti vicini: chi ha le dita grosse, o è sovrappensiero, potrebbe cliccare il pulsante sbagliato.

Questo non significa, ovviamente, che dovresti mettere talmente tanto spazio da costringere gli utenti a scorrere in basso perché i tuoi contenuti sono sparsi.

Mantieni, insomma, un equilibrio.


Riduci i moduli di contatto

Sul telefono devi rendere i tuoi moduli di contatto molto facili da compilare. Prova a tenere solo la riga della mail e del messaggio, invece di lasciare tutti i campi che hai nel sito su desktop.

Tieni solo i campi che ti servono. Non è necessario chiedere l'indirizzo o il numero di telefono se stai invitando a scaricare un e-book gratuito.

Guarda questo esempio. I campi sono solo quelli necessari:

Pulsante richiesta demo

Pulsante per richiedere una Demo PitchBox

Modulo di contatto

Modulo di contatto semplice PitchBox


In Conclusione

Creare una Landing Page ottimizzata per la conversione può sembrarti difficile, ma se segui questi step riuscirai facilmente a creare la pagina giusta.

Per creare una pagina ottimizzata devi: essere coerente, avere una call to action chiara, scrivere i testi giusti, aggiungere elementi multimediali, aumentare la velocità di caricamento e ottimizzare la pagina per mobile.

La tua Web Agency a Brescia

Vuoi lanciarti nel mondo delle campagne Adwords? Hai bisogno di qualcuno che gestisca le tue campagne di Online Marketing? Collaboreremo con te per ottenere i risultati che desideri. Inviaci una mail per fare una chiacchierata.



Invia una email

 

Scroll